Skip to content

FRIV-4.INFO

Non è mai stato così facile cercare file popolari. Qui puoi trovare film e musica assolutamente gratuiti

SOFTWARE PER CALCOLO IMU SCARICA


    del tutto gratuite per tutti coloro che, pur non occupandosi di sviluppo di software, Calcolo IMU è un programma che permette di calcolare l'Imposta Municipale Unica. Permette di visualizzare i totali di tutti gli immobili per utente e comune di Dal programma si rende disponibile il download di una versione editabile. E' disponibile Imus-PRO, il software gratuito di ACCA per il calcolo professionale dell'IMU Grazie a Imus-PRO, inserendo anagrafica e. Il software completo per IMU e TASI, dal calcolo al ravvedimento operoso. Expert IMU & TASI è la soluzione software ideale per la gestione completa di ogni calcolo ed adempimento IMU e TASI in base alle ultime disposizioni di legge. Download Demo Visualizza video. Caratteristiche generali; Funzionalità . Il calcolo per Imu e Tasi dei fabbricati e dei terreni è disponibile, anno, quindi hanno inserito le aliquote nel saldo , il software le ripropone Scaricare nel campo “Imu – Aliquota Acconto ” l'aliquota per.

    Nome: software per calcolo imu
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file:14.86 Megabytes

    Immobile di interesse storico e artistico Per i fabbricati classificati come immobili di interesse storico e artistico è necessario inserire il check nella casella. Si ricorda che in questo caso nel campo rendita, se forzato, è necessario indicare il valore della rendita risultante dal catasto. La compilazione della scheda è guidata: i campi che non sono stati compilati correttamente verranno evidenziati di rosso. Torna su. Clicca qui per visualizzare le proprietà dei campi.

    Prima Nota - 7. Gestioni Iva. Libri obbligatori. Bilancio e gestioni collegate. Bilancio e gestioni collegate - Bilancio Europeo - Bilancio Europeo Regimi Speciali. Regime del Margine. Modello F Saldi di Bilancio. Bilancio Europeo - Menù generale Bilancio. Nella sezione Dati del fabbricato devono essere inseriti i dati che identificano il fabbricato presenti nelle visure catastali.

    Per poter calcolare la Rendita è determinante inserire la Provincia , il Comune , la Zona e infine la Consistenza del fabbricato. Periodo — Irpef — Al : inserire la data fino alla quale la situazione è valida ai fini Irpef. Inserendo uno di tali codici, il rigo del fabbricato non verrà riportato nel dichiarativo.

    Aliquota acconto - Aliq. Qualora il fabbricato risulti essere abitazione principale la procedura calcola la detrazione in misura fissa di euro.

    Si raccomanda, quindi, di verificare le aliquote e le detrazioni eventualmente deliberate dal comune per il saldo Qualora siano state modificate, è necessario procedere ad eliminare le vecchie aliquote e detrazioni e ad inserire quelle nuove.

    Utilizzo : sceglie dalla tabella il codice utilizzo del fabbricato i codici sono quelli utilizzati nei quadri delle dichiarazioni dei redditi Unico PF — — ecc.. Si ricorda che le aliquote e le detrazioni Tasi devono essere caricate una sola volta per Comune. Una volta inserite, le aliquote e detrazioni saranno riproposte nella Gestione Aliquota Acconto Tasi per ogni immobile collocato nello stesso Comune.

    Se è soggetto a entrambe le imposte, dovete selezionare entrambe le caselle. Per i Comuni censiti la selezione è automatica.

    Comune di Sant'Agnello Sito Ufficiale

    Dati variati su periodi diversi. Inserire la detrazione deliberata dal Comune. Se il Comune è censito, la detrazione viene riportata automaticamente. La detrazione viene divisa tra il numero dei proprietari residenti. Detrazione Ab. Se previsto dalla Delibera o dal Regolamento Comunale, per ogni persona con disabilità grave ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio , n.

    In tal caso inserire la detrazione corrispondente 50 in presenza di una persona disabile, in presenza di due persone disabili. Riduzioni per disabilità. Deduzione per i fabbricati rurali strumentali. Per il è stabilita in Euro 1. Nel caso in cui la rendita catastale o la percentuale di possesso è cambiata nel corso dell'anno è possibile calcolare l'imposta su periodi diversi inserendo il numero di mesi in cui ci sono le diverse rendite o le diverse percentuali di possesso.

    In caso di variazione della percentuale di possesso il numero di immobili rimarrà invariato nel modello F Modificando la rendita catastale il numero degli immobili aumenta di una unità. In entrambi i casi nel report ci saranno tante righe quante variazioni riportate.

    Carica File

    Numero di eventuali altri proprietari residenti aventi diritto alla detrazione. Inserire il numero di mesi di possesso dell'immobile. Le aliquote sono normalmente indicate in percentuale: es 0,4 per cento.

    Su questo sito utilizziamo l'indicazione dell'aliquota in millesimi. Ad es. A seconda del Comune selezionato le aliquote possono essere o non essere aggiornate. Se il Comune risulta 'Non censito' o con aliquote 'non verificate' devi informarti su quali sono le aliquote aggiornate e modificare quelle che vengono proposte in automatico dal sistema.

    A seconda della selezione della tipologia di immobili e di altre variabili, l'informazione sull'aliquota potrebbe variare. In caso di Comune presente nella Circolare 9 del indicato come 'Parzialmente delimitato', se il terreno rientra nel territorio parzialmente delimitato, spuntare la casella per applicare l'esenzione In territorio parzialmente delimitato.

    NO Storico Inagibile. Selezionare SI se l'immobile è stato incluso nel calcolo dell'acconto di giugno. Selezionare 'acquisito dopo giugno' se il diritto di possesso è stato acquisito in seguito ad acquisto, accatastamento, ecc In tal caso l'imposta sull'immobile sarà tutta a saldo. Se il Comune ha deliberato eventuali detrazioni o riduzioni aggiuntive non legate alla rendita inserirle in questo campo.

    La riduzione viene applicata proporzionalmente al periodo e viene applicata sull'imposta al netto di detrazioni applicate sulla rendita. Questa riduzione non viene automaticamente divisa tra i proprietari.

    Se spetta a tutti i proprietari va inserita la quota spettante al contribuente. In caso di riduzione in percentuale la percentuale di riduzione viene applicata sull'imposta determinata applicando prima la eventuale detrazione sulla rendita e la eventuale detrazione sui figli.

    Eventuali detrazioni TASI. Controllare il Regolamento comunale e la Delibera e selezionare la voce di interesse se applicabile. Riduzioni TASI. Inserire il numero di altri proprietari residenti.

    Ad esempio inserire 1 in caso di coniugi entrambi proprietari e residenti. Il numero di altri proprietari residenti è necessario per calcolare correttamente la detrazione spettante. Infatti la detrazione viene divisa in parti uguali tra tutti i proprietari residenti e conviventi anche se questi hanno percentuali di possesso diverse es. Ai fini TASI, se previsto dal Comune, inserire il numero di figli secondo i criteri deliberati, e per ciascun figlio i mesi di residenza.

    In caso di detrazione per i figli inserire il valore della detrazione nella casella 'Detrazione per figlio'. Detrazione per figlio Euro Modificare come da delibera.

    Figlio Detrazione Mesi Detraz. Se si rientra in una o più delle situazioni riportate, è possibile spuntare la casella relativa per applicare la detrazione. Ulteriori detrazioni.

    Expert IMU & TASI

    Nel caso di IMIS sono previste solo 2 pertinenze anche della stessa categoria catastale. Per le pertinenze, nel caso in cui la percentuale di possesso è cambiata nel corso dell'anno è possibile calcolare l'imposta su periodi diversi inserendo il numero di mesi in cui ci sono le diverse percentuali di possesso. Cliccando sull'icona matita, verrà visualizzata una seconda colonna in cui inserire i dati necessari: percentuale di possesso e mesi di possesso.

    Il numero di immobili rimarrà invariato. Modificando la rendita catastale il numero di immobili aumenterà di una unità Pertinenze. Percentuale di possesso.

    Mesi di possesso. Selezionare 'acquisito dopo giugno' se il diritto di possesso è stato acquisito nel secondo semestre dell'anno o comunque dopo il 15 giugno. Il Campo 'Riferimento Immobile' è facoltativo e serve per inserire informazioni utili per distinguere i diversi immobili presenti nell'elenco del Report quali ad esempio l'indirizzo o i dati catastali foglio, particella, ecc..

    Le informazioni inserite verranno riportate in pagina e stampate sul Report insieme alla Tipologia Immobile. In caso di ripartizione tra proprietario e inquilino viene indicata l'imposta totale e la quota di competenza. Imposta TASI. Detrazione IMU. Importo IMU. Importo TASI. Vai a Stampa F Totale IMU.

    Quota IMU Comune. Totale TASI. Per i Comuni censiti è presente il minimo annuo d'imposta altrimenti trovate il valore 0 modificabile cliccando sull'icona matita per consentire al sistema di disabilitare la stampa del Modello F24 in caso di importi inferiori al dovuto annuale.

    Colonna 'ImVar' : corrisponde a 'Immobili variati' sul Modello F24 ed è da spuntare qualora siano intervenute delle variazioni per uno o più immobili che richiedano la presentazione della Dichiarazione di variazione IMU. Colonna "Versato" : nel caso del saldo riporta gli importi versati a giugno. Se gli importi effettivamente versati sono diversi, potete modificare gli importi delle caselle come quelli versati ed ottenere il saldo corretto.

    Il numero a sinistra della casella indica il numero di immobili a cui fa riferimento l'imposta e verrà riportato sul Modello F Nota Bene : in caso di differenze o mancanza di versamento in acconto dovete ravvedere il parziale o mancato versamento. La colonna "Versato" contiene un importo uguale a zero ed è da utilizzare in caso di parziale versamento da integrare o da ravvedere.

    F24 - Codici Tributo e importi imposta e prima rata.