Skip to content

FRIV-4.INFO

Non è mai stato così facile cercare file popolari. Qui puoi trovare film e musica assolutamente gratuiti

SCARICA DIARREA ISOLATA


    La diarrea funzionale è un disturbo che provoca l'emissione di feci liquidi o informi, diarrea funzionale si presentano sotto forma di scariche mattutine oppure. La Diarrea è un disturbo della defecazione. Quali sono le cause della diarrea? Quali i sintomi. La cura, la terapia, i farmaci ed i rimedi naturali per curare la. La diarrea può manifestarsi in modo isolato oppure essere accompagnato da nausea e all'emissione di sangue e muco al momento delle scariche fecali. La diarrea è la conseguenza di un'infiammazione dell'intestino crasso, che Può manifestarsi come sintomo isolato, oppure accompagnarsi a. diarrea cause: eccovi le principali cause di questo disturbo ed anche i nostri consigli Si possono avere casi isolati di diarrea da farmaco, o da.

    Nome: diarrea isolata
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file:36.88 Megabytes

    Quando i cibi solidi e liquidi che ingerisci attraversano troppo velocemente il tuo apparato digestivo, le tue feci diventano molli e acquose: hai la diarrea.

    Se vuoi saperne di più continua a leggere. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Categorie: Apparato Digerente. Determina se puoi avere un virus.

    I virus sono una causa comune di diarrea e si trasmettono da persona a persona attraverso le strette di mano, la condivisione di utensili o toccando le stesse superfici. Presenta sintomi quali la diarrea, il vomito, crampi addominali e nausea che possono durare circa 3 giorni.

    Il rotavirus è il virus che maggiormente si riscontra nei bambini con la diarrea. Altri sintomi sono il vomito, dolori addominali, febbre e nausea. Vai dal tuo medico se pensi che la diarrea sia causata da un virus.

    Dare da bere soluzioni saline che trova in ogni farmacia per la diarrea. Se lo vedete mogio o è piccolo cercate un pediatra in loco Un Caro saluto Alberto Ferrando. Salve Dottore,mia figlia di 3 anni e mezzo da giovedi che ha scariche di diarrea, 3o 4 volte al giorno,e la notte si sveglia e vomita.

    Non mangia nulla e quel poco va' via con diarrea o vomito,lo portata dalla gurdia medica sabato mi ha detto di star tranquilla,pero' mi preoccupa che possa debilitarsi,che fare?

    Grazie e Arrivederci. Se mogia, o on urina o perde troppo peso avvisare il pediatra curante Alberto Ferrando.

    Dieta consigliata per la diarrea: cosa mangiare e cosa evitare | friv-4.info

    Vorrei anche io chiedere un consiglio: ho una bimba di tre anni e mezzo da quattro giorni ha dissenteria e vomito in forma lieve o meglio le scariche sono giornaliere ma liquide ed ha vomitato tre volte. La mia preoccupazione e' questo virus non passa.

    La bimba mangia con malavoglia fortunatamente non rifiuta l'acqua che le do a piccole ma frequenti dosi, non riesco a darle i sali minerali ;li rifiuta cosa posso fare? Prende giornalmente i fermenti.

    Mi potrebbe consigliare se continuare ed attendere che stia bene o cosa posso fare? Grazie Monica mamma della piccola Asia. Salve dottore, mia figlia ha 12 anni, e, leggendo il post, le ho fatto bere molta acqua. Questa notte ha vomitato 2 volte, stamattina ha avuto la diarrea. Come detto, le ho fatto bere molta acqua, ma il problema è che ha vomitato quest'ultima.

    È a digiuno da ieri sera e non so cosa fare. In attesa di una sua risposta, lo ringrazio anticipatamente. PS: Mia figlia è andata in gita per due giorni, non so se è il cibo oppure un virus.. Tanti saluti, Rita. Cara mamma La terapia è quella che ha fatto: bere tanto, mangiare poco e la bambina lo sta facendo.

    Unica cosa dia da bere dei sali minerali li trova in farmacia e non solo acqua. La pesi per valutare la perdita di peso. Buona sera.

    Mia figlia di 15 anni vomita spesso e ha poco appetito. Ogni tanto le si gonfiano i linfonodi sotto le ascelle. Non ha febbre, ma sono preoccupata,perché sono mesi che vive in queste condizioni. Fuma pure e non fa colazione. Cosa mi consigliate di fare? Cara mamma Va visitata.

    Il blog purtroppo non è più sostenuto dal quotidiano. Culturale di Pediatria www. Vi ringrazio per il vostro qualificato parere Cordiali Saluti. Si è trattato verosimilmente di un riflesso nervoso da accelerato transito intestinale. Le sensazioni di malessere e svenimento sono da imputare ad un improvviso abbassamento della pressione dovuta all'iperattività intestinale. Nulla di allarmante se l'episodio resta isolato. Utente XXX Iscritto dal Grazie Dottore per la tempestiva risposta ma la cosa che non mi è chiara è cos'è che ha scatenato questa improvvisa violenta diarrea Mi diceva nulla di allarmante se l'episodio resta isolato Alcuni trapianti di pancreas hanno avuto successo, ma le persone trapiantate devono assumere farmaci molto potenti per evitare il rigetto dell'organo trapiantato.

    Questi farmaci possono alla fine causare seri problemi alla salute delle persone che li assumono e sono costosi. I ricercatori stanno lavorando per sviluppare farmaci meno pericolosi e metodi migliori di trapianto del tessuto del pancreas, per prevenire le reazioni di rigetto da parte dell'organismo. Usando tecniche di bioingegneria, si sta persino cercando di creare cellule artificiali che secernono insulina in risposta agli incrementi nella concentrazione di glucosio nel sangue.

    Per il diabete di tipo 2, l'attenzione è concentrata più sulle modalità di prevenzione.

    Un approccio di questo tipo si basa sull'identificazione delle persone a rischio per incoraggiarle a ridurre il loro peso corporeo, a svolgere un maggior esercizio fisico e seguire una alimentazione corretta. Che cos'è La diarrea è un sintomo abbastanza comune caratterizzato, in un dato individuo, da evacuazioni più frequenti e da feci liquide.

    Si definisce diarrea acuta quella che insorge improvvisamente ed è di breve durata.

    La diarrea cronica è quella che persiste per un periodo di tempo superiore alle due settimane in maniera continua o intermittente. Quali sono le cause Le diarree acute e croniche hanno cause diverse. La diarrea acuta è frequentemente causata da una infezione: batterica, virale o protozoaria.

    Si accompagna per lo più a dolori addominali, febbre, vomito; la diarrea batterica insorge in genere dopo poche ore o alcuni giorni dal consumo di un pasto contaminato.

    Mal di pancia, vermi e altri disturbi intestinali

    Particolare attenzione va posta nel consumo di uova crude, creme, maionese, gelati, carne e molluschi crudi. Quali sono i rischi Il principale rischio connesso alla diarrea è la disidratazione dovuta a perdita eccessiva di acqua ed elettroliti.

    Questi rischi sono maggiori nei bambini molto piccoli e negli anziani, specialmente se fanno uso di diuretici.

    La disidratazione si instaura più facilmente se il paziente non beve o vomita o ha la febbre. E' caratterizzata da sonnolenza profonda, astenia, oliguria riduzione della diuresi e ipotensione arteriosa. Cosa si deve fare.

    Diarrea e dissenteria

    Quando rivolgersi al medico. Cosa sono Le emorroidi sono cuscinetti di tessuto riccamente vascolarizzato, che rivestono la parte inferiore del retto e che hanno la funzione di chiudere completamente il canale anale, contribuendo alla continenza fecale.

    Quando questi tessuti subiscono delle modificazioni, che producono i sintomi caratteristici della malattia emorroidaria,comunemente denominata ''emorroidi''.

    Le emorroidi rappresentano uno dei problemi più comuni dell'intestino, anche se è difficile stabilirne la reale incidenza solo una minoranza dei pazienti consulta il medico. Le emorroidi si manifestano più spesso fra i 45 e i 65 anni e, per quanto riguarda la loro comparsa, non sembrano esservi differenze fra i sessi. Le ricadute sono frequenti. I sintomi della malattia sono diversi a seconda che si tratti di emorroidi interne o esterne.

    Le emorroidi interne, posizionate dentro l'ano, provocano dolore, sanguinamento e prurito solo in relazione al passaggio delle feci e possono essere considerate lo stadio iniziale della malattia.

    Col passare del tempo la malattia progredisce e i cuscinetti emorroidari dapprima fuoriescono durante la defecazione ma rientrano spontaneamente, poi rientrano solo sospingendoli manualmente all'interno dell'ano; infine rimangono definitivamente esterni prolassate. A questo stadio sono estremamente dolorose e frequentemente possono complicarsi con la formazione di coaguli nel loro interno trombosi emorroidaria.

    Le cause La predisposizione ereditaria, alcuni comportamenti individuali e fattori socio-ambientali giocano un ruolo importante nel provocare la comparsa delle emorroidi. La stitichezza, la dieta povera di fibre, i lavori che comportano il sollevamento di pesi elevati, l'abitudine a rimanere a lungo seduti sul water, determinando una pressione prolungata sulle vene emorroidali, sono tutti fattori aggravanti.

    I sintomi I segni che indicano la probabile presenza di emorroidi sono perdite di sangue rosso vivo, senza dolore, al momento della defecazione. Altro rimedio naturale è la camomilla , basta preparare e bere qualche tazza di camomilla per attenuare i dolori addominali, eventualmente aggiungere alle camomilla qualche foglia di menta. Diarrea cause: eccovi anche alcuni rimedi naturali per la diarrea.

    Si fa con radici fresche di zenzero oppure con polvere di zenzero. Lasciate raffreddare. Si prepara mettendo la punta di un cucchiaino di cannella in una tazza di acqua bollente, si dolcifica con miele e si beve.