Skip to content

FRIV-4.INFO

Non è mai stato così facile cercare file popolari. Qui puoi trovare film e musica assolutamente gratuiti

EMERSON LAKE PALMER BRAIN SALAD SURGERY ALBUM SCARICA


    Brain Salad Surgery, uscito nel , è il quinto album di Emerson Lake and Palmer, gruppo .. Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile. Acquista il CD album Brain Salad Surgery (Deluxe Edition 2cd) di Emerson Lake & Palmer in offerta; album e dischi in vendita online a. Audio CD (13 maggio ); Deluxe Edition edizione; Numero di dischi: 6; Formato: Cofanetto, CD, Edizione deluxe; Etichetta: Sony Music Uk; ASIN. Fra i giganti del rock progressivo, Emerson Lake & Palmer sono a tutt'oggi i l' album per antonomasia degli Elp. Non necessariamente il migliore, essendo " Brain Salad Surgery" raggiunse i negozi nel dicembre del Guarda gratuitamente il video di Toccata dall'album Brain Salad Surgery di Emerson, Lake & Palmer, e trova la copertina, il testo e gli artisti simili.

    Nome: emerson lake palmer brain salad surgery album
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file:60.20 Megabytes

    EMERSON LAKE PALMER BRAIN SALAD SURGERY ALBUM SCARICA

    Nello stesso periodo, i tre acquistarono un ex-cinema al di North End Road, a Fulham , Londra , e lo trasformarono nella loro sala prove in cui, nelle pause di due lunghi tour mondiali, incominciarono a comporre nuovo materiale. Hai già un profilo Rockol? Il tuo account MyRockol necessita di una serie di azioni da parte tua per garantirti la fruizione del servizio. Quello che è uno degli artwork più belli e celebri del rock è infatti frutto di un compromesso.

    Ti basterà cliccare il link. Nome Compilare il campo Nome. Dopo un lungo assolo di Hammond si raggiunge il culmine, con Lake che intona un inno alternandosi alla albu di Emerson processata elettronicamente. Questo tono costantemente sovraeccitato, nevrotico e assetato di stupore, sposato a una complessità narrativa estrema che sfrutta le dinamiche di classica, surgdry e sperimentazione elettronica, rende di fatto la loro musica snervante alle orecchie inesperte.

    La prima impressione è quella più rock, in pratica una canzone-cavalcata di tredici minuti, senza un attimo di respiro. Brain Salad Surgeryuscito nelè il quinto album di Emerson Lake and Palmergruppo britannico di rock progressivo.

    Questo tono costantemente sovraeccitato, nevrotico e assetato di stupore, sposato a una complessità narrativa estrema che sfrutta le dinamiche di classica, jazz e sperimentazione elettronica, rende di fatto la loro musica snervante alle orecchie inesperte.

    Un preambolo che si è reso necessario, soprattutto perché si sta trattando quello che è l'album per antonomasia degli Elp. Non necessariamente il migliore, essendo impossibile prendere una posizione netta all'interno di una discografia che per un lustro è rimasta immacolata, ma senza dubbio il più rappresentativo, quello in cui tutte le caratteristiche descritte finora vengono spinte al massimo dell'appariscenza, in un equilibrio miracoloso. Solo per la realizzazione di "Jerusalem", 2' 45" di durata, se ne andarono cinquantaquattro ore di lavoro.

    Poesia scritta all'inizio dell'Ottocento dal visionario William Blake e musicata un secolo più tardi da Hubert Parry, "Jerusalem" venne scelta per il suo potere evocativo, essendo col tempo diventata una delle canzoni più amate d'Inghilterra, sia come inno religioso, sia come vessillo patriottico.

    L'idea era di pubblicarla come singolo, per conquistare un mercato fino a quel momento sconosciuto agli Elp, quello dei 45 giri.

    Purtroppo non avevano fatto i conti con il puritanesimo dei media. Eppure, per una volta, non c'era davvero nulla di irriverente in una loro rilettura. Oltre a rimanere a tutt'oggi la miglior versione del brano, si tratta di un momento importante nella storia della musica elettronica.

    Sfruttando il prototipo di un Moog Apollo per arricchire il tappeto d'organo elettrico, è di fatto la prima incisione contenente il suono di un sintetizzatore polifonico a meno di non considerare l'antidiluviano Novachord, tutt'altra epoca, funzionamento e scopo.

    La spinta avveniristica è ancora più travolgente in "Toccata". Emerson era affascinato dal primo concerto per piano del compositore argentino Alberto Ginastera e decise di arrangiarne il quarto movimento in chiave elettronica.

    La "Toccata" in versione Elp è una valanga di suoni che sembrano provenire da un temibile futuro distopico. Si apre e chiude mantenendo l'aggressività ritmica alla Stravinsky come già la versione orchestrale, mentre nel mezzo Palmer si destreggia fra timpani, campane tubolari e sibili sintetici intermittenti ottenuti mediante un set di percussioni elettroniche. Anche in questo caso l'innovazione è vistosa, prima di loro c'erano arrivati soltanto i Moody Blues di "Procession".

    Il primo inedito è "Still È un brano pacato e strutturalmente semplice, la voce di Lake ruba la scena a tal punto che quasi non si nota la raffinatezza dell'arrangiamento, fra rivoli di synth e chitarre effettate, ma anche tenui melodie di fisarmonica e clavicembalo.

    Emerson Lake & Palmer Forum

    È impressionante il cambio di tono di Lake in "Benny The Bouncer". L'angelo dalla voce cristallina diventa un marcio ubriacone da saloon, con un timbro ruvido come la carta vetrata. Appena sotto Emerson si scatena in uno dei suoi ragtime più complessi, mentre Palmer lo segue a tutta birra suonando la batteria con le spazzole. È l'ultimo attimo di spensieratezza prima del tour de force. Divisa in tre movimenti, indicati come impressions nella scaletta, "Karn Evil 9" è il documento definitivo degli Elp.

    Tutta la loro arte, tutti i loro valori, o meglio tutto il loro annientamento sistematico di valori, riassunti in un mastodonte di ventinove minuti e mezzo. Composizione di una difficoltà disumana, iniziava in origine al termine del lato A per poi occupare l'intera seconda facciata. La prima impressione è quella più rock, in pratica una canzone-cavalcata di tredici minuti, senza un attimo di respiro.

    Emerson si alterna fra Hammond e Moog, sparando assoli e riff a getto continuo, mentre Palmer sfinisce piatti e rullante con ritmi serrati e tumultuosi, all'occorrenza dal sapore marziale.

    Stupisce l'alternanza di pieni e vuoti: ci sono diversi tratti in cui l'arrangiamento si rigonfia, ricorrendo anche a un piano e a un prototipo del Taurus I, basso sintetico a pedali che conferisce all'insieme una sorprendente profondità.

    Tutte queste manovre avvengono ripetutamente nello spazio di pochi attimi e riescono nell'intento di dare ulteriore colore alla melodia vocale di Lake, peraltro già efficace di suo. La seconda impressione è un concerto pianistico di Emerson, con Palmer che impugna nuovamente le spazzole.

    I testi di Emerson Lake and Palmer

    Più o meno a 14' 30" dall'inizio della suite 1' 10" contando solo la parte in questione si rintraccia un'esaltante variazione dal sapore caraibico sul tema di "St. Thomas" di Sonny Rollins, suonata al Minimoog. Interessante anche la digressione appena successiva, dove l'atmosfera si fa lugubre e il basso di Lake scandisce un contorno di accordi che, se ascoltati con attenzione, riescono a evocare i cartoni animati gotici dell'anteguerra.

    Anche la terza impressione ha un sintetizzatore prototipo fornito alla band da Robert Moog, il Lyra, che non sarebbe mai stato messo in commercio, ma che qui fa la sua figura con un suono di tromba capace di donare al brano un sentore al contempo medievale e fantascientifico.

    Dopo un lungo assolo di Hammond si raggiunge il culmine, con Lake che intona un inno alternandosi alla voce di Emerson processata elettronicamente. L'epopea termina con ventiquattro note di Moog mandate in loop , in accelerazione costante, come a mimare un computer in tilt. È qui utile fare un passo indietro e rileggere la suite prendendo in considerazione l'altra faccia della medaglia, il testo, scritto da Lake insieme a Peter Sinfield, all'epoca da poco fuoriuscito dai King Crimson.

    A meno che non si tratti delle ballate di Lake, viene spontaneo non soffermarsi sui testi quando si tratta degli Elp.

    Nella prima impressione si scopre un mondo futuro in cui il genere umano, sopraffatto dal proprio ego, è stato risucchiato in un vortice di crudeltà e violenze. Strumenti musicali 5. Arredamento e bricolage per la casa 2. Elettrodomestici 2. Fumetti, manga e memorabilia 2. Altre categorie 1. Formato vedi tutti Formato. Tutto Filtro applicato. Compralo Subito. Caratteristiche speciali vedi tutti Caratteristiche speciali. Edizione limitata Prima edizione 5.

    Record store day 6. Rimasterizzato Dimensione vedi tutti Dimensione. Singolo 7 pollici 9. LP 12 pollici Non specificato 1.

    CD album Brain Salad Surgery (Deluxe Edition 2cd) - Emerson Lake & Palmer | LaFeltrinelli

    Genere vedi tutti Genere. Classica 1. Blues 1. Jazz 4. Pop Rock Artista vedi tutti Artista. Def Leppard 4. Live Love 9. Mana 7.

    Pink 9. Velocità vedi tutti Velocità. Condizione vedi tutti Condizione.

    Nuovi 1. Usati 2. Non specificato Inserisci una gamma di prezzi valida. Inferiore a EUR 14, Superiore a EUR 30,