Skip to content

FRIV-4.INFO

Non è mai stato così facile cercare file popolari. Qui puoi trovare film e musica assolutamente gratuiti

SCARICARE MANUALE ORTICOLTURA


    L'orticoltura rappresenta un comparto fondamentale dell'agricoltura pugliese idoneo in relazione della tecnica utilizzata), esecuzione manuale del taglio e. 1) Sbagliare scelta e posizionamento degli ortaggi. La prima cosa da considerare qundo si mette in piedi un orto è la posizione del terreno rispetto ai punti. Manuale realizzato nell'ambito del progetto “Sustgreenhouse - La serra sostenibile: .. La fertirrigazione, un utile strumento per un'orticoltura sostenibile. 5. evitare sempre di scaricare i carciofi da un contenitore su una superficie dura. Scarica le guide per la coltivazione del tuo orto. Foto dei prodotti orticoli fornite da Edizioni Barzanti. Acquisti online sicuri – Transazioni su server protetti. Non è un manuale di orticoltura nel senso tradizionale del termine, ma un viaggio alla scoperta dell'orto come spazio di incontro dove sviluppare nuove forme di.

    Nome: re manuale orticoltura
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Gratis!
    Dimensione del file:52.45 MB

    SCARICARE MANUALE ORTICOLTURA

    Un metodo di trattare la terra che, rispondendo perfettamente a finalità ecologiche, fornisce all'uomo alimenti sani, genuini e in quantità non inferiori a quelli ottenibili con l'aiuto della chimica. Pubblicato per la prima volta in Italia trent'anni fa, conserva ancora oggi tutta la sua attualità, essendo aumentato il numero di coloro che praticano l'orticoltura biodinamica. Ehrenfried Pfeiffer nato 19 Feb.

    Leggi di più La Fertilità della Terra — Libro. L'orto Biodinamico — Libro. Manuale Pratico di Agricoltura Biodinamica — Libro.

    Guida all'Agricoltura Biodinamica — Libro. Molto utile e pratico per chi Molto utile e pratico per chi come mè è alle prime esperienze e desidera avvicinarsi a questa filosofia di vita.

    Dato l'alto costo di gestione delle colture su substrato, a questo tipo di coltura vengono destinate principalmente le floricole o le orticole ad alto valore. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Questa voce sull'argomento tecniche e pratiche agricole è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.

    Altri progetti Wikimedia Commons. Portale Agricoltura : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura. Con grande sapienza e maestria l'autore spiega come coltivare l'orto rispettando l'ambiente eCon grande sapienza e maestria l'autore spiega come coltivare l'orto rispettando l'ambiente e produrre buon cibo.

    Direi che un testo cosi ha centrato il tema "come Nutrire il Pianeta" in modo saggio. Scarica Libro Gratis Orto biologico. Tecniche di coltivazione Pdf Epub 16 gen Download Scarica Libro Gratis Orto biologico.

    Tecniche di coltivazione Pdf Epub. Download Saggi, libri - Il Sole e la TerraDownload Saggi, libri - Il Sole e la Terra "Orto biologico- Tecniche di coltivazione" di Luca Conte Questo libro colma una grande lacuna:"Orto biologico- Tecniche di coltivazione" di Luca Conte Questo libro colma una grande lacuna: fornisce le conoscenze di base e spiega le tecniche da utilizzare per affrontare con successo lafornisce le conoscenze di base e spiega le tecniche da utilizzare per affrontare con successo la coltivazione degli ortaggi per il consumo familiare.

    Insegna ad allestire l'orto, gestirecoltivazione degli ortaggi per il consumo familiare. Insegna ad allestire l'orto, gestire caratteristiche e fertilità del terreno, seminare e Tecniche di coltivazione —. PDF Gratis libro[. PDF Gratis libro 23 gen Luca Conte.

    Tecniche di coltivazione.

    ISBN: Pagine Arabe: Ebook: MB Formato: Scarica il documento: leggere il file: Formato: Scarica il documento: leggere il file: Tecniche di coltivazione - Luca Conte - Libri: Orto biologico. Tecniche di coltivazione di Luca Conte: spedizione gratuita per i clientiScopri Orto biologico.

    Manuale di orticoltura biodinamica

    Tecniche di coltivazione Libri PDF familiare. Insegna ad allestire l'orto, gestire caratteristiche e fertilità del terreno, seminare efamiliare.

    Insegna ad allestire l'orto, gestire caratteristiche e fertilità del terreno, seminare e trapiantare correttamente, comprendere il LaSuper-Convenienza per chi vuole mantenere aggiornata la propria biblioteca di orticoltura. La collezione contiene i quattro titoli pubblicati più recentemente dalla nostra Casa Editrice. Puoicollezione contiene i quattro titoli pubblicati più recentemente dalla nostra Casa Editrice.

    Coltivare i pomodori nell'orto. Formato cm 17X24 Lotta biologica Tecniche di coltivazione - Luca Conte - Libro - L Insegna ad allestire l'orto, gestire caratteristiche e fertilità del terreno, seminare e trapiantareInsegna ad allestire l'orto, gestire caratteristiche e fertilità del terreno, seminare e trapiantare correttamente, comprendere il rapporto tra Semine luna Gennaio Cominciare l'orto: scarica gratis e-book.

    Questo blog è dedicato a quelle26 dic Questo blog è dedicato a quelle tecniche di coltivazione dell'orto che consentano il massimo… Tanti consigli su come coltivare l'orto senza usare prodotti chimici perOrto da Coltivare.

    Tanti consigli su come coltivare l'orto senza usare prodotti chimici per ottenere verdure biologiche sane e rispettose dell'ambiente: Orto Da Coltivare è il blog di Matteoottenere verdure biologiche sane e rispettose dell'ambiente: Orto Da Coltivare è il blog di Matteo Cereda, dove trovate indicazioni su come coltivare gli ortaggi dalla semina alla raccolta e suCereda, dove trovate indicazioni su come coltivare gli ortaggi dalla semina alla raccolta e su come preparare il terreno al meglio.

    Tecniche di coltivazione amazonOrto biologico. Tecniche di coltivazione pdf downloadTecniche di coltivazione audio scaricare Orto biologico. Tecniche di coltivazione libro pdfbiologico. You just clipped your first slide! Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later. Now customize the name of a clipboard to store your clips. Per esempio i fagioli e i piselli non vengono mai ibridati commercialmente poiché si autoimpollinano in maniera automatica.

    I punti di forza degli F1 sono anche le loro debolezze. Questo li rende piuttosto inadatti alle coltivazioni di sussistenza del Terzo Mondo, dove gli agricoltori muoiono di fame se il raccolto va male. La variabilità delle varietà a impollinazione libera fornisce alla coltura delle possibilità maggiori di successo. Molto del cibo sugli scaffali dei supermercati, comprese la frutta e la verdura fresche, derivano da semi ibridi. Persino molti cereali, frutta e verdura venduti nei negozi salutisti e biologici sono il prodotto di ibridi che spesso hanno un basso valore nutrizionale.

    Gli esperimenti hanno trasferito la resistenza al freddo di un pesce guizzante nel fagiolo della soia e il gene responsabile della luce intermittente delle lucciole nella pianta del tabacco. Le cellule di ogni pianta contengono un nucleo centrale che comanda tutte le attività che avvengono dentro la cellula. Il numero di queste lunghe molecole di DNA disposte a catena varia a seconda della specie di piante.

    Tale manipolazione genetica è ideale per i riproduttori industriali di piante. Hugh Iltis in Biodiversity, edito da E. Wilson, I geni resistenti ai diserbanti trovati in una pianta esotica possono essere trasferiti ad altre colture. Secondo Development Dialogue: A Journal of International Development Cooperation , pagina , Pioneer Hi-Breed informava che la selezione di una resistenza genetica ai diserbanti sta diventando importante quanto la selezione della resistenza dello stesso cultivar alle malattie e agli insetti infestanti principali.

    È uno scandalo il fatto che, in un momento in cui il nostro mondo necessita di piante. La conseguenza di questo è un uso ancora maggiore di diserbanti.

    Oltre cento gruppi di bioingegneria in tutto il mondo sono impegnati in programmi relativi alla tolleranza ai pesticidi. Come vi aspettereste, i semi che vengono riprodotti dai seed savers provengono da diverse fonti, spesso sono arrivati in Australia attraverso vie tortuose ed inusuali. Varietà locali: si tratta di varietà che vengono coltivate in una regione a memoria delle popolazioni locali. Nei pressi di Taree, sulla costa centrale del New South Wales, nessuno ha saputo dirci da dove viene il Rice Marrow, un tipo di zucchino bitorzoluto, con scorza molto dura, sapore dolce e trama rugosa.

    I Rice Marrows si vendono ai lati delle strade. I semi non si riescono a trovare nei negozi o nei cataloghi di sementi. I Rice Marrows non sono uniformi come i vegetali che si comprano nei negozi, eppure nessuno, facendo la spesa a una bancarella di verdure, si preoccupa se non sono uniformi. Ciascun contadino coltiva varietà leggermente diverse.

    Questa mancanza di uniformità potrebbe senza dubbio essere un problema se il prodotto venisse venduto, dietro contratto, in una catena di supermercati. Gioielli di famiglia: si tratta di semi che vengono trasmessi da una generazione alla successiva. È relativamente facile determinare le origini di questi, poiché sono racchiuse nella memoria collettiva delle famiglie. Se possedete un seme tramandato di generazione in generazione dalla vostra famiglia, sie-.

    Un esempio sono gli Zebra Climbing Bean, che danno un buon raccolto anche nei terreni poveri e hanno striature marroni sui semi. Bill si occupa di Permacoltura e coltiva questi fagioli in Tasmania; i semi sono riprodotti da decine di anni. Potrebbero esserci anche degli Zebra nella vostra famiglia! Molte persone ci hanno inviato semi che chiamano Fagioli di Sette Anni, nome che è stato applicato ai fagioli Lima, ai Bonavista e a quelli di Spagna.

    È resistente e non si conoscono malattie in grado di attaccarlo. Tali varietà dovrebbero essere preservate, con le altre un tempo coltivate localmente, come una pubblica risorsa e uno strumento educativo. I coltivatori si spostano con i propri semi. Era un maestro di scuola, quindi soggetto a trasferimenti.

    Gli ungheresi hanno introdotto la loro Paprika dalla buccia spessa, i greci la loro Okra rossa, gli italiani i loro pomodori da sugo per il concentrato di pomodoro, i libanesi i loro cetrioli e le loro zucche, deliziosi e croccanti. Vi si trovano sempre confezioni di semi — e materiale da propagare — interessanti.

    Semi storici: si tratta di semi con importanza storica. Un agricoltore di Betania, nel Queen-. I semi traslocano quando i coltivatori viaggiano. Molte ottime varietà da giardino sono arrivate in Australia durante la seconda guerra mondiale con soldati americani.

    Questo è un altro articolo speciale, da negozio locale o da banco ambulante ai lati della strada, conosciuto come cetriolo Richmond River o Eastern. Un soldato americano in licenza a Proserpina, North Queensland, nel ha portato i semi della lattuga bruna romana al defunto Mr.

    Abbiamo spedito centinaia di confezioni di semi di questa lattuga. Considerata la quantità di semi ritornata alla banca dei semi, questa varietà, produttiva e resistente alla siccità, sta velocemente diventando popolare. Quando una popolazione di piante è introdotta in una nuova località e qui riprodotta per un certo numero di generazioni, vi sono cambiamenti nel corredo genetico e nel comportamento.

    Nelle specie soggette a impollinazione crociata, come carote o spinaci, i semi si sviluppano dopo che è avvenuto il normale incrocio tra i pollini di due esemplari; ciascuna nuova pianta rappresenta una nuova combinazione genetica. Tuttavia, varieranno solo entro certi limiti. Quando i coltivatori biologici iniziano a produrre e a salvaguardare i semi di una certa linea genetica nei propri orti familiari, selezionano i semi delle piante che non mostrano danni da insetti e che resistono alle malattie.

    Allo stesso modo, nelle aree soggette a gelate, solo le piante che riescono a pro-. Generalmente, quando introducete una nuova varietà nel vostro orto, ciascun individuo che mostra una naturale facilità. In tal modo, una nuova serie di caratteristiche si svilupperà ed entrerà a far parte del corredo genetico della pianta negli anni a venire.

    Dopo un decennio di osservazioni e selezioni, avrete una vostra linea di semi da distribuire, adatta al vostro territorio. Le piante alimentari, coltivate con metodo biologico, che si sono adattate al proprio orto dopo generazioni di propagazione dai loro stessi semi, daranno una resa notevolmente migliore nella vostra cucina degli ibridi arrivati nella vostra regione da lontano e probabilmente contaminati da coltivazioni con metodi chimici e soggetti a trasporto e stoccaggio.

    Coltivare bene dà buone piante e le buone piante forniscono cibo sano. È la forza del bioregionalismo e della cucina regionale. Questa è chiamata auto impollinazione automatica. Le eccezioni sono date dalla famiglia delle Cucurbitacee zucche, meloni, cetrioli, ecc. Sono adattati a estensioni in cui un agente esterno, come un insetto portato dal vento, è necessario per dare semi fertili.

    Di fatto le piante del gruppo dei cavoli, Brassica oleracea, accettano il polline da ciascun membro di questo gruppo, e generano semi incrociati fertili. Al contrario, la medesima pianta produrrà molte centinaia di grammi di seme vero e proprio se altre piante della stessa varietà montano a seme nelle vicinanze.

    Quindi, anche le piante autoimpollinanti dovrebbero essere isolate le une dalle altre quanto più possibile. Sono impollinatori naturali. Tuttavia, nella situazione del singolo orto, una certa percentuale di impollinazione crociata naturale avviene grazie a insetti curiosi e affamati.

    Un altro fattore che deve essere tenuto in considerazione è che il polline di alcune varietà è dominante rispetto al polline di altre. Per esempio, il polline del peperoncino è spesso dominante sul polline del peperone che appartiene alla medesima specie.

    Ciascuna pianta che sia impollinata dagli insetti deve essere isolata dalle altre varietà. Che cosa fare? Eccovi cinque tecniche. Potete trovare eccessiva la lontananza suggerita: è stata calcolata basandosi sulle distanze percorse dagli insetti quando le condizioni di volo sono ottimali. Considerate le distanze indicate come linee-guida solo per spazi aperti.

    Qualsiasi ostacolo alle traiettorie degli insetti o al polline veicolato dal vento, come siepi, edifici, barriere qualsiasi, dislivelli del terreno, possono ridurre di molto la possibilità di incrocio. Su scala commerciale, i produttori di semi introducono api e altri insetti impollinatori nei tunnel. È effettuata con gabbiette facilmente trasportabili per escludere insetti.

    Ingabbiate la prima varietà mentre gli insetti si occupano della seconda. Quindi, scambiate di posto le gabbiette per permettere agli insetti di occuparsi della prima varietà. Ciascuna emetterà il polline in momenti diversi. Usate tale tecnica solo per prodotti auto impollinanti! Generalmente, la produzione di semi richiede diciotto mesi, questa è chiamata riproduzione da seme a seme. Semi di cipolle, carote, sedano rapa, ecc.

    Questa soluzione richiede solo la metà del tempo normalmente necessario per ottenere semi. In Australasia, dove mancano questi periodi di basse temperature, molte biennali si comportano da annuali, soprattutto nelle aree tropicali e subtropicali. Solitamente, le annuali sono seminate in primavera, montano a seme nella tarda estate e muoiono in autunno. Alcune piante si comportano da annuali nei climi freddi, come i pomodori, ma divengono perenni nelle regioni più calde. Questo comportamento è tipico dei vegetali che richiedono zone fredde o temperate, come quelli appartenenti al gruppo dei cavoli, il sedano e la maggior parte delle radici commestibili.

    Non ci sono regole precise soprattutto se si concede a una pianta di seguire il proprio ciclo completo. Sono quelle che sopravvivono comunque. Sono produttori fedeli. Le ultime cinque piante muoiono nella stagione fredda, ricacciano nuovamente con le piogge e i tepori primaverili. Manioca, patata dolce e alcune varietà di taro sono coltivate soprattutto per le loro radici commestibili, ma anche le loro foglie costituiscono una fonte di fragranti erbette da cucina — spinaci, nel linguaggio comune — nella loro fase di maggior rigoglio vegetativo.

    Secondo quanto sono rigidi i vostri inverni, le foglie entro un certo grado moriranno in inverno e ricacceranno in primavera.

    Alcune piante da frutto si comportano da annuali nei climi temperati, ma di preferenza da perenni nelle zone tropicali e a volte subtropicali. Ne sono un esempio peperoncini, melanzane, talvolta i pomodori. Piante che possono essere propagate tramite rizoma, come rabarbaro, carciofo e asparago sono perenni. Producendo inoltre per più anni, le perenni vi forniscono ogni anno materiale di riproduzione, da ripiantare e diffondere.

    Devono essere messe a dimora con attenzione, per esempio nel frutteto o come bordure, dove possono restare a lungo. Avendo visto come produrre semi in maniera più pura possibile, occupiamoci di quali piante selezionare per metterne da parte i semi.

    In tutti i casi, per salvare i semi dovrebbero essere scelte solamente piante forti e libere da malattie. Per impedire che membri della famiglia raccolgano piante che voi desiderate montino a seme, segnate le piante migliori legando attorno ad esse un nastro di colore brillante. Tutti sapranno che sono speciali. Come spiegare ai bambini che le pannocchie più precoci nella maturazione contengono i geni che nelle generazioni future contribuiranno a produrre pannocchie più precoci per tutti?

    È allettante salvare i semi della prima pianta di lattuga che li produce. In questo modo, in particolare in presenza di impollinazioni incrociate, potete essere certi che solo le piante migliori andranno a seme. Se state appena iniziando a salvare i semi di specie che non conoscete bene, seminate un numero maggiore di piante rispetto alla quantità destinata a uso alimentare.

    In questa maniera sarete in grado di scoprire tutte le variazioni di quella pianta, potrete osservare le loro peculiarità e selezionare le caratteristiche più desiderabili. Peraltro, se state coltivando una determinata varietà da molti anni, saprete quali prerogative aspettarvi.

    Piuttosto che selezionare solo un frutto particolarmente largo o un baccello grosso su una pianta malata, scegliete esemplari eccezionali che sopravvivono ad un prolun Per i pomodori, sono di primaria importanza la struttura del frutto e la sua precocità, insieme con la salute e il vigore della pianta intera.

    Per il melone, la misura non è il fattore più importante. La mancanza di malattie fungine e il gusto dovrebbero essere i principali criteri di selezione.

    Potete scegliere di selezionare frutti da una pianta che dà frutti più piccoli, ma più numerosi, piuttosto che da una pianta che ne produce meno ma di maggiori dimensioni, se è questo che desiderate.

    Dedicando molto tempo e cura, gli ortolani riescono a trasformare le loro piante secondo le proprie necessità. Saranno necessari almeno dieci anni per rendere stabili le nuove caratteristiche. I giardinieri e gli agricoltori che amano una particolare varietà e che intendono salvarne i semi regolarmente, dovrebbero decidere quante piante segnare e dichiararle off-limits agli appassionati raccoglitori. Lo scopo è quello di mantenere un discreto grado di variabilità.

    Una condizione ideale di variabilità è essenziale per il raccolto per adattarsi ai cambiamenti, siano essi di suolo, di metodi di coltivazione, di latitudine, di periodo di semina, o di clima.

    Le piante rimescolano costantemente i loro geni. Tecnicamente, per le piante che si autoimpollinano, come i pomodori, la lattuga, i fagioli o i piselli, è necessario tenere da parte soltanto da una a sei piante. Sono riproduttori naturali. Per le Cucurbitacee, come le zucche, i meloni e i cetrioli, raccomandiamo che, per salvare i semi, vengano messi da parte almeno mezza dozzina di frutti ogni stagione.

    Per esempio, il mais multicolore potrebbe perdere alcuni dei colori e parte della sua resistenza agli insetti. A seconda della varietà, per il mais devono essere messe da parte pannocchie derivanti da 50— piante e capolini da almeno venti cipolle e porri.

    A titolo di curiosità, vale la pena fare un esperimento con il mais multicolore. Mettete da parte una sola pannocchia ogni stagione. In questo modo la pianta si assicura che avvenga una reale impollinazione incrociata e. Il vostro raccolto avrà una possibilità di sopravvivenza di gran lunga maggiore in un ambiente in costante cambiamento.

    Il momento migliore in una giornata per la raccolta dei semi è verso le dieci del mattino, quando la rugiada è evaporata. Ecco alcune linee guida generali. Il momento migliore per la raccolta è un paio di settimane dopo la maturazione del frutto, quando il seme ha avuto modo di ingrossare.

    Dovranno raggiungere una dimensione massimale e poi saranno lasciati approssimativamente per. Lasciando che i frutti maturino sulla pianta, la produzione di ortaggi per la tavola sarà inevitabilmente rallentata, perché molte delle risorse delle piante saranno dirette alla produzione di semi.

    Le piante dovranno essere controllate giornalmente e coperte con un sacchetto di carta se il vento è forte. Un telo o un foglio posto sotto la pianta funziona bene allo stesso modo. Kit di setacci con diverse misure di crivelli che sono prodotti per i soci di Civiltà Contadina.

    Le capsule secche possono essere raccolte individualmente man a mano che sono pronte sulla pianta. Possono poi venire scosse e schiacciate con delicatezza e spulate.

    È qualcosa di magico, da far fare ai bambini. Lentamente semi e pula vengono lanciati in aria e la pula si spande attorno con un. La pula e gli steli possono ospitare insetti in grado di attaccare i vostri depositi di semi. Pertanto una minima attenzione nel rimuoverli con comuni utensili di cucina darà buoni risultati. Potete pulire i semi a secco o col metodo umido, a seconda di come li avete trovati sulla pianta. A questo punto i semi puliti hanno solo bisogno di essere asciugati su di un piatto o su carta pergamenata per dieci giorni circa, e poi etichettati.

    Lasciate che i semi si asciughino sulla stessa pianta che li produce. Se il tempo. Nessuna grande perdita. Un simile cesto, piatto e allungato, che si trova nei negozi di articoli cinesi, è stato il tipo che ci ha dato maggiori soddisfazioni.

    Grandi quantità di semi in baccelli come fagioli, piselli e okra possono essere messi in un sacco di canapa e i semi separati sbattendo energicamente il sacco. I baccelli secchi possono essere eliminati a mano, o spulati a macchina. Comunque, se veramente considerate la spulatura di molti semi una perdita di tempo, non disperate.

    Potete conservare e piantare impunemente semi e pula insieme. Infatti molti anziani agricoltori usano conservare i loro semi di mais sulla pannocchia.

    La vagliatura è un altro modo per pulire i semi. I seed savers possiedono una serie di cinque setacci in acciaio inossidabile di calibro diverso che sono montati su telai di legno. I frammenti di pula più grandi sono esclusi dal vaglio e possono essere gettati in giardino. Rimangono i semi e la pula, più piccola dei semi, che possono essere separati con un setaccio di calibro più piccolo.

    Colini da cucina e setacci funzionano veramente bene. Generalmente, i semi più grandi necessitano di un periodo di essiccazione più lungo di quelli piccoli. Se non rimane alcun segno dopo che è stata esercitata una ragionevole pressione dai denti, allora il seme è pronto.

    Essiccate più a lungo se avete danneggiato il poverino! Qualcuno lo fa con semi bagnati perché preferisce averli appiccicati alla carta per piantarli successivamente. Deve essere accuratamente evitata la possibilità che i semi trasmettano malattie, soprattutto se dovete dare semi ad altri.

    Gli strati colorati presenti sui semi comperati sono di solito un insieme di fungicidi e insetticidi i chicchi di mais color viola iridescente e i semi di cavolo rosa brillante. Essi vengono facilmente rovinati se sono troppo umidi al momento della conservazione. Alcuni semi possono avere la necessità. Ci sono comunque un paio di metodi non tossici per prevenire malattie dei semi, applicabili nelle case come anche nei negozi di giardinaggio e nelle fattorie. Il resto potrà essere lavato in un colino sotto un rubinetto.

    Dopo la germinazione, il più importante fattore che determina il vigore del seme è il modo con cui viene conservato. La sensazione più snervante, soprattutto per un giardiniere inesperto, è di aspettare che un germoglio cresca — e non succede nulla. I coltivatori navigati sanno che è il seme ad essere in fallo, mentre i principianti hanno sempre qualche dubbio.

    Ho dato troppa acqua? I semi di pastinaca non dureranno che lo spazio di una stagione. Generalmente, i semi durano più a lungo quando il tegumento è spesso, come nella maggior parte dei semi di fagiolo. Sembra che i semi più grandi abbiano vita più lunga di più di quelli piccoli. Accertatevi che la temperatura non vada troppo oltre questo valore. È importante che siano ben asciutti prima di venire immagazzinati. Togliete i semi con un cucchiaio o con le mani e metteteli in un contenitore con poca acqua.

    Lasciateli a macerare a temperatura ambiente. A bassi livelli di umidità, i semi riescono ad affrontare meglio gli sbalzi di temperatura. Il colore dei cristalli indica quanta umidità è stata assorbita — blu sta per secco e rosa per umido. Se non riuscite a procurarvi i cristalli di gel di silice, vedrete che il latte in polvere o il grano del tutto secco possono essere posti alla base dei vasi di conservazione dei semi per produrre lo stesso effetto.

    È una buona idea anche riporre i semi nei barattoli solo durante i giorni asciutti. La maggior parte degli alberi da frutta sub. I semi sono dormienti ma vivi. Essi respirano molto lentamente.

    La situazione migliore è che questo processo avvenga ad una velocità molto bassa che prolunghi la durata di vita del seme. Con un minimo rialzo della temperatura i semi rilasceranno diossido di carbonio e genereranno maggior calore. Presto il loro ritmo respiratorio raggiungerà un livello inaccettabile per un immagazzinamento sicuro. Oscurità La conservazione su una mensola aperta e in un contenitore trasparente provoca la diminuzione della durata di vita dei semi.

    Devono essere fatti germinare poco dopo che il frutto è stato mangiato. I semi di limone non dovrebbero essere essiccati, ma possono durare quattro anni se conservati sotto refrigerazione ad umidità elevata. La sabbia bagnata va benissimo per questo scopo. I contadini africani ricoprono leggermente i fagioli e altri semi larghi con olio commestibile, rinnovando lo strato di olio se osservano curculionidi nei paraggi. Tipo di contenitore Barattoli di latta chiusi da una membrana e vasi con coperchio a vite sono degli adatti contenitori di semi, ma evitate i vasetti del caffè, perché la loro sigillatura dipende dal cartone e dalla carta stagnola.

    Vasetti di vetro possono essere resi adatti con una buona guarnizione fatta in casa. Collocate i semi essiccati un sacchetto di carta o plastica con chiusura lampo, o in una busta, contrassegnata con il nome, la data e qualunque altra informazione riguardante il seme, prima di riporli nel vaso.

    Le borse di plastica di per sé non sono a prova di umidità. Per conservazioni a lungo termine, un frigorifero è la scelta ovvia. Per conservazioni a breve termine, mettete i contenitori di semi ben essiccati in una stanza orientata a sud.

    Danneggiamento da insetti Prima di immagazzinare qualunque seme, vale la pena di accertarsi che i curculionidi non siano già presenti in loco. Le uova dei curculionidi e di altri insetti sono nascoste sotto il tegumento dei fagioli e del mais ed emergono quando la temperatura è giusta. Ma, attenzione, se i semi non sono stati ben essiccati in precedenza, verranno danneggiati dalle basse. Conservando i vostri semi correttamente, duplicherete o triplicherete la durata della loro vita.

    Ma dovete ancora tenere sotto controllo la loro vitalità se vi occupate di una raccolta di semi. Si dovrebbero condurre dei test di germinazione ogni due anni e fare la rotazione delle scorte. Usate da dieci a cento semi, a seconda del grado di precisione che desiderate. Dopo qualche giorno, svolgete la carta e controllate i semi per la germinazione. Dopo una settimana, tutti i semi possono essere presi in considerazione e il tasso di germinazione è evidente. Quarantacinque semi su cinquanta corrisponde ad una fertilità del novanta per cento.

    Un livello inferiore al sessanta per cento indica povera fertilità e quella partita dovrebbe essere distribuita rapidamente ai membri del gruppo per la propagazione. Un test di vitalità viene generalmente effettuato in una temperatura calda e costante, con una lastra di vetro a coprire la scatola di terreno contenente i semi.

    Un seme è soltanto una promessa temporanea. Ovviamente non tutti i semi germineranno. La data sulla carta era Comunque erano soltanto sei semi, e nessuno di essi crebbe. I semi di loto hanno un tegumento estremamente coriaceo e resistente. Sono adatti alla lunga conservazione naturale. Per contro, i fagioli hanno un tegumento neanche lontanamente spesso. Poche varietà di fagiolo dureranno più di dieci anni. Su un totale di cento fagioli conservati a temperatura ambiente in climi temperati, cinquanta rimarranno vitali dopo cinque anni.

    Il dottor David Murray discute le predizioni degli scienziati del seme, secondo le quali i semi del fagiolo metro Vigna unguiculata possono essere conservati per anni senza essere danneggiati. Ma con sempre più e più persone pronte a fare questo sforzo, la conservazione delle diverse cultivar è più sicura. E, poiché i semi da giardino non possono essere conservati più di qualche anno, è assolutamente necessario che gruppi di seed savers o membri delle associazioni di agricoltori assicurino che le partite di semi vengano fatte crescere dai loro stessi componenti.

    Ora il segreto è svelato. Il loro sbocco naturale è quello di essere guardiani della diversità genetica. Queste macchine servono per selezionare sementi in piccole quantutà. Per contatti: Ecoistituto delle Tecnologie Appropriate.

    Anche se potremmo considerarlo scontato, noi siamo una parte di quel mistero, insieme alla fragilità, alla resistenza, alla dipendenza dal mondo verde.

    Altri semi, come quelli di carota, non germineranno se sono troppo riscaldati. La vernalizzazione — mettere i pacchetti di semi nel frigorifero per qualche giorno prima di piantarli — simulerà un freddo inverno. Il processo chimico di germinazione richiede la giusta combinazione di luce, temperatura e umidità. In questo libro, le piante di cui trattiamo sono tutte piante coltivate.

    Esse sono abituate al fatto che siano gli umani a prendersi cura di loro. Se avete deciso di smetterla di acquistare piantine in vasetto cresciute da semi di origine sconosciuta in mescolanze sospette, allora avete bisogno di sapere come coltivarle.

    Prima di tutto, assicuratevi che sia il momento giusto per piantare e che il seme che state per usare sia vitale. Un seme è vitale se è fresco e pieno, senza alterazioni dovute agli insetti. Alcuni semi come i fagioli rampicanti hanno un tegumento molto resistente. Questo perché il germoglio non riesce a farsi strada attraverso uno strato di terra troppo profondo. Trapiantare le piantine dopo la nascita della seconda serie di foglie adulte e proteggerle.

    Notate che molte piantine hanno foglie giovanili che presentano una forma. Preparate interamente il suolo. Non è necessario che la fertilità sia alta. Il compost e il letame devono essere ben maturi. Questa caratteristica era tanto importante in Europa nel Medioevo quanto lo è oggi.

    Allora, era pratica comune sedersi sul terreno senza calzoni, in modo da percepire la temperatura del suolo. I semi grandi dovrebbero essere piantati direttamente nella terra e quelli piccoli nelle cassette. I fagioli, il mais e le Cucurbitacee vedi Sezione 8 rendono meglio se sono piantati direttamente nel terreno, mentre le lattughe, le cipolle e i pomodori dovrebbero essere seminati nelle cassette.

    Le eccezioni a quanto detto sono:. Se avete appena iniziato il seed saving, dovete adottare un comportamento metodico. Le vecchie persiane alla veneziana sono il massimo: le tracce della penna sul sottile alluminio costituiscono la migliore etichetta permanente. Usate stoffa dai colori vivaci, carta argentata, nastri, corde o fettucce. Conservate una piantina del vostro orto indicante la posizione delle diverse colture e aggiornatela con regolarità.

    Quella che segue è una lista di suggerimenti per le piante più comuni. Dopo il trapianto proteggetele dal sole forte per un giorno o due. I semi grandi degli ortaggi hanno spesso maggior vitalità dei semi piccoli. Per la conservazione di una pianta con semi piccoli, potrebbe essere necessario fare una semina ogni anno. Se volete potete allestirne diverse serie: alternate fagioli bianchi e fagioli colorati per evitare il mescolarsi di varietà di fagioli di aspetto simile.

    Lasciare spazio per le piante destinate alla raccolta del seme. Quando progettate un orto, riservate spazio per le piante destinate a dare seme. Esse resteranno sul terreno per più tempo di quello necessario alla crescita per il consumo.

    In campo aperto, coltivate ogni anno una sola varietà di anguria, di melone, di cetriolo, di zucca, di zucchina, di cucurbita moschata. Le semine di mais possono essere scaglionate quando la vostra stagione di crescita è lunga.

    Venuto dalla Tasmania nel nostro distretto, Bill trascorse con noi molti eccitanti giorni e molte lunghe notti. Siamo entusiasti sostenitori della permacoltura ed egli era molto interessato a vedere le nuove applicazioni subtropicali, gli errori ed il resto.

    Noi eravamo impazienti di introdurlo alle specie rare e ai campioni di piante che erano stati raccolti per un decennio. Bill amava osservare tutto quanto: ciascun vegetale era di qualche utilità. Ogni cosa che serviva veniva costruita. Facevamo i nostri. Adesso è il momento di occuparci della Permacoltura e del suo fondatore Bill Mollison. Noi avevamo questo in mente quando stavamo progettando un sistema di coltivazione per produrre cibo. I suoi frutti sono ricercati per ricavarne marmellata e la loro buccia costituisce la base del Curaçao, del Cointreau e di diversi amari.

    Queste possono consistere in specie a rapida crescita che non necessariamente possono durare molto a lungo, come le acacie. Questi alberi offrono protezione dal sole e dal vento più di alberi di valore che sono piantati successivamente, come gli alberi da frutto e da bacche, alberi da legname, ecc. In un orto predisposto per un raccolto di annuali, il peperone, alto e perenne [non stiamo parlando di un clima italiano! Con fagioli rampicanti come i fagioli Zebra, o gli Scarlet Runner nei climi più freddi, coprirete il recinto in sole sei settimane se avete fretta di ottenere la copertura.

    Per perfezionare la copertura potete aggiungere altre specie. Graticci possono essere installati in ogni abitato urbano contro le mura rivolte ad ovest per fermare il calore — su rimesse, abitazioni, zone afose, ripostigli e sulle cave di sabbia.

    Coltivazioni fuori suolo intensive in orticoltura e floricoltura

    Raccogliete anche nei boschi, insenature, lungo i margini dei sentieri e nelle terre comuni dove spesso il cibo cresce libero. Create una piccola nicchia protetta dal vento per le piante che hanno bisogno di maggior protezione, come le lattughe in estate.

    Quando hai osservato le anatre banchettare con le lumache, comincerai a considerare le lumache solo come proteine per le anatre. Ponete i residui organici, come segatura o paglia, al di sopra, per creare humus. I polli possono essere usati per ripulire un nuovo suolo da erbe infestanti. Deve stare il più possibile lontano, nella zona IV per esempio. Appartiene alla Zona I. Piante come patate, cotone e zucche possono trovarsi più lontane perché andrete a raccoglierle solo ogni tanto. Gli alberi da bacche, i preferiti dai bambini, potrebbero trovarsi lungo il sentiero.

    Boschetti per passeggiate e visite occasionali sono sistemati nel punto più lontano, cioè nella Zona V. La fecondazione dipende dagli insetti, soprattutto le api, che sono attratti, la mattina presto, dalla ricchezza di polline e dai colori vivaci.

    La famiglia conosciuta come Cucurbitacee è caratterizzata da piante rampicanti sebbene esistano alcune varietà che crescono formando un cespuglio e comprende zucche, cetrioli, angurie, meloni, zucchine, chokos e altre specie meno conosciute. Abbiamo prestato particolare attenzione a questa famiglia perché vi sono credenze errate sulle possibilità di ibridazione tra gli ortaggi che la compongono. I nomi popolari di zucche e zucchine variano notevolmente tra i paesi, con molte differenze territoriali.

    È possibile distinguerle in base a quattro elementi: le loro abitudini di crescita, le foglie, i semi e i peduncoli dei frutti. Cucurbita maxima es. Queensland Blue : ha lunghissimi tralci, foglie larghe, tonde e. Un rapido controllo dei semi rivelerà la loro somiglianza. Questo non è consigliabile per la maggior parte di noi: è meglio coltivare solo una zucca per volta, di ciascun gruppo, o distanziare le varietà di almeno metri.

    Cucurbita moschata es. Cucurbita pepo es. Semi piccoli, piatti e bianchi, con un solco attorno al bordo e nessun rivestimento vedi la scheda Squash nella Parte Terza. Cucurbita mixta es. Japanese pumpkin : tralci lunghissimi, foglie grandi e coperte di peluria, peduncoli come nella C. Semi lunghi e piatti, profondamente incisi lungo il margine vedi zucca moscata. Praticamente, potete coltivare un frutto per ognuna di queste specie, ma una Cow Pumpkin e una Triamble, per esempio, possono incrociarsi, poiché entrambe.

    Recidetelo alla base dello stelo e asportate i petali per esporre la parte maschile. Accertatevi che il. Assicuratevi che i semi siano grossi al punto giusto prima di raccogliere il frutto. Conservare i frutti da una a tre settimane prima di aprirli per prelevare i semi. Le Cucurbitacee sono di solito seminate su letto caldo. Il suolo migliore è quello di colore più scuro. Per le semine precoci nelle zone fresche, piantare in un contenitore e mantenere al caldo, sopra il frigorifero, per esempio.

    Questi semi si svilupperanno più velocemente, mentre quelli piantati direttamente nel terreno possono marcire o essere uccisi da una gelata tardiva. Piantare sempre i semi più vicini del necessario ed eliminare le piantine più deboli per far spazio alle più forti.

    Alcuni cambiamenti sono stati fatti ai nomi botanici col passar del tempo, per esempio la famiglia delle Compositae è stata cambiata in Asteraceae, e Cruciferae in Brassicaceae.

    Ci sono altri nomi di famiglie il cui cambio è stato discusso, ma abbiamo scelto i più convenzionali. Se non riesci a trovare la pianta voluta, potrebbe essere perché è elencata sotto un altro nome: le piante hanno tanti nomi.

    Il nostro criterio include sia la possibilità di ibridazione che il bisogno di avere una grossa quantità piante per salvaguardarne i semi, la semplicità di raccolta degli stessi, la loro durata e, per estensione, la loro disponibilità. Rumex spp. Origine: Europa ed Asia. Questo processo è stato ampiamente migliorato dai seed savers. È parente del rabarbaro, del romice e del grano saraceno. Coltivazione: più il sito è soleggiato, più le foglie saranno acide. Conservazione: i semi che sono chiari, rotondi e piatti, se conservati dureranno soltanto due anni.

    Ve ne sono 1. La sua acqua di cottura è usata per pulire mobili in bambù e argenteria. Non è raccomandabile a pazienti artritici a causa del suo contenuto in acido ossalico.

    Istruzioni d'uso da scaricare

    Salvaguardia dei semi: i semi possono essere raccolti e da essi si possono propagare nuove piante. La formazione di semi rallenta la produzione delle foglie, quindi riservate solo uno o due gruppi per la semina e tagliate.

    Notizie utili: alcune acetose a foglia molto larga furono selezionate durante il secolo scorso. Argentina, dove è conosciuto come achira. Queste canne sono ottime piante da sfruttare in più modi nella permacoltura. Ha foglie più larghe, più carnose e più gustose delle altre specie. Il seme è piccolo, lucido, marrone e triangolare. Cresce bene su terreni umidi.